Annabella Stropparo più forte anche della sfortuna

A Rosia (Siena), nella Val di Merse Marathon, nonostante una brutta caduta Annabella Stropparo è riuscita a tagliare il traguardo a braccia alzate in sella alla sua Oraklo Scapin. E’ la sua terza vittoria consecutiva dopo Bardolino Bike e Trevallibikefun.

L’avventura della campionessa del team Scapin – Tek Series negli IMA – SCAPIN – MTB ALL STAR - 2018 è iniziata con una vittoria netta, ma purtroppo anche con un brutto infortunio a metà dei 71 chilometri di gara:Appena rientrata a casa mi sono recata al pronto soccorso, dove mi hanno applicato ventotto punti di sutura, sull’avambraccio e sul gomito destro – ha raccontato la vicentina, che ora deve portare un tutore gessato per immobilizzare il braccio -. Sempre sul fianco destro ho riportato escoriazioni al ginocchio e al gomito, con una forte contusione al fegato. Mi sento come fossi stata schiacciata da una ruspa, ma non mollo e sicuramente nell’arco di poco tempo mi rivedrete in sella”.

Annabella Stropparo sarà costretta a saltare i due prossimi appuntamenti agonistici: la “Garda Marathon” e la “Tiliment” di Spilimbergo, valevole per l’Europeo Marathon.


 

« back to news